Il nostro primo cartellone pubblicitario… fotovoltaico!

Come accennato nel post precedente, abbiamo finalmente realizzato il nostro primo cartellone pubblicitario fotovoltaico!

L’intervento è stato progettato e realizzato integralmente da EquiWatt s.n.c., consentendo una notevole riduzione del costo dell’impianto finito rispetto ai concorrenti.

Il servizio proposto comprende:

  • Studio energetico sulla configurazione impiantistica del fotovoltaico stand-alone (cioè non collegato alla rete elettrica), con garanzia di funzionamento nelle condizioni operative peggiori (autonomia di quattro notti invernali, dopo quattro giorni in assenza di Sole)
  • Studio illuminotecnico sui fari LED per esterno, il cui effetto risulta comparabile con quello ottenibile da soluzioni convenzionali (fari a ioduri metallici di potenza 5 volte maggiore). L’impianto risulta inoltre conforme alle normative nazionali e regionali sull’inquinamento luminoso.
  • Progetto strutturale degli elementi di sostegno per assicurare adeguata resistenza agli agenti atmosferici, secondo normativa vigente.
  • Realizzazione della struttura di sostegno dei moduli fotovoltaici e delle lampade, della struttura di contenimento delle batterie e del sistema di controllo, a partire da semilavorati.
  • Installazione e collaudo dell’impianto.

Questa soluzione ha permesso al cliente di annullare gli oneri da sostenere per l’allaccio dell’impianto alla rete e tutte le spese legate ai consumi elettrici (in costante aumento).

Le lampade LED, inoltre, hanno una vita molto lunga (100’000 ore), riducendo ulteriormente i costi di manutenzione dell’insegna.

Con queste premesse, è evidente come il costo dell’impianto realizzato verrà recuperato in brevissimo tempo.

Per maggiori informazioni, visita la nostra pagina dei contatti.

Share Button
Trackbacks
  • […] aver ricevuto numerose richieste e manifestazioni di interesse riguardo i cartelloni pubblicitari fotovoltaici da noi ideati, abbiamo deciso di rimettere in discussione il progetto, tentando un’ulteriore […]

Commenti
Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.