Sostituzione Caldaia Condominiale: l’offerta di EquiWatt

Sostituzione Caldaia CondominialeSi sono da poco spenti gli impianti di riscaldamento. Oltre a prepararci per la bella stagione questo è per molti anche il momento di pensare ai lavori di sostituzione della caldaia condominiale.

Per alcuni si tratta di una necessità: la caldaia ha fatto i capricci durante l’inverno e vi ha lasciati al freddo! Per altri invece si tratta di approfittare della congiuntura favorevole: c’è ancora un anno prima dell’obbligo di installazione della contabilizzazione del calore, ma a dicembre scadranno le agevolazioni in termini di detrazione IRPEF al 65%… inoltre, quando tutti dovranno mettersi in regola contemporaneamente, i prezzi praticati dagli installatori saliranno alle stelle!

E allora, il nostro consiglio è quello di cominciare da subito ad organizzare i lavori. EquiWatt come al solito vi propone una modalità di lavoro un po’ controcorrente, che siamo certi porterà al miglior rapporto qualità prezzo! (Se vuoi portare in assemblea di condominio la nostra proposta, abbiamo preparato una versione pdf di questo testo, liberamente scaricabile).

La nostra offerta si articola su due linee diverse, una generalmente meno praticata (anche se paradossalmente dovrebbe essere la prassi!) ed una più “classica”. (altro…)

Diminuire i consumi per essere competitivi

Martedì 15 Luglio 2014 abbiamo partecipato ad un seminario dal titolo “Audit energetici e sistemi di gestione dell’energia: opportunità di sviluppo per il settore industriale (art. 8 Direttiva europea 2012/27/UE) ” organizzato da ENEA e FEDERESCO.

In questo video, realizzato a seguito dell’evento, viene presentato l’articolo 8 del decreto del governo italiano di recepimento della direttiva europea 27/2012 per l’analisi e la riduzione dei consumi energetici dell’industrie.

EquiWatt è da tempo impegnata nel campo del risparmio energetico, offrendo un servizio di audit per industrie e privati.

Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata sul nostro sito o scrivici attraverso l’apposito form.

Audit Energetico gratuito per la tua azienda!

Audit Energetico per AziendeCredi che la tua azienda abbia delle potenzialità in termini di risparmio energetico? Vuoi aumentare la tua competitività e ritieni che il miglioramento dell’efficienza energetica del ciclo produttivo sia uno dei fattori chiave di successo? Hai intenzione di investire sull’ammodernamento della tua azienda ma non sai da dove partire? 

Inizia ad approfondire senza impegno questi aspetti, richiedendo a EquiWatt la redazione di un Audit Energetico gratuito! 

Per maggiori informazioni, visita la pagina dedicata sul nostro sito o contattaci tramite i tradizionali canali che mettiamo a disposizione. 

Il nostro pontile diventa un brevetto!

Pontile Ecologico ReversibileUn rapido aggiornamento per quanto riguarda una delle creazioni alle quali teniamo di più: PER il Pontile Ecologico Reversibile, vincitore del concorso internazionale di idee “Le energie rinnovabili per le Isole Minori e le Aree Marine Protette Italiane“, ed. 2013.

Abbiamo da poco consegnato domanda di brevetto (RM 2014 A 000255), con l’intenzione di tutelare la nostra idea e passare alle successive fasi di sviluppo.

Stiamo valutando possibili collaborazioni per l’industrializzazione e la commercializzazione del nostro PER. Siamo perciò disponibili a valutare eventuali proposte di aziende interessate… fatevi avanti, corpo di mille balene!

Per maggiori informazioni, torna a visitare la pagina aggiornata sul nostro sito, nella quale è possibile da oggi scaricare liberamente la relazione dettagliata del progetto e una presentazione in slides.

A.P.E. & Regione Lazio: chiarimenti sulla necessità di allegare il libretto di impianto

Libretto di impiantoCome noto, la validità massima di 10 anni di un Attestato di Prestazione Energetica è legata alla presenza del libretto di caldaia/di centrale dell’impianto termico e alla sua allegazione alla copia dell’APE da consegnare al proprietario/acquirente/locatario.

Recentemente la Regione Lazio ha emesso una comunicazione ai soggetti certificatori nella quale viene specificata la modalità di gestione dei libretti di impianto/centrale durante l’elaborazione di un APE, al fine della validità del certificato. Alla luce del documento emerge che non è necessario allegare il libretto di caldaia/di centrale dell’impianto termico alla copia dell’APE da presentare alla Regione.

(altro…)

APE – Il portale della Certificazione Energetica

Logo APEUn annuncio al volo: siamo in dirittura d’arrivo per il lancio di un nuovo portale web dedicato esclusivamente al mondo della (ex) Certificazione Energetica, oggi APE.

Il sito è già visibile in anteprima all’indirizzo: www.attestato-prestazione-energetica-edificio.it

Ogni suggerimento, critica, insulto è, come sempre, ben accetta.

PER – Pontile Ecologico Reversibile

modularitàNella sezione creazioni del nostro sito abbiamo aggiunto la descrizione del progetto P.E.R. – Pontile Ecologico Reversibile, ideato da EquiWatt e dall’Arch. Michela De Licio grazie al quale ci siamo aggiudicati il primo premio del concorso internazionale di idee “Le energie rinnovabili per le Isole Minori e le Aree Marine Protette Italiane” (categoria “Aree Portuali”).

PER – Pontile Ecologico Reversibile è un molo galleggiante modulare ideato per ampliare temporaneamente le strutture portuali nel periodo di massima affluenza estiva o per incrementare la qualità e l’offerta di servizi erogati in ancoraggi alla fonda preesistenti.
Particolare attenzione è posta alla reversibilità e al basso impatto ambientale/paesaggistico dell’opera: la facilità di installazione consente di montare il molo solo quando c’è effettiva necessità, offrendo nuove possibilità per un attracco sicuro e rispettoso dell’ecosistema marino, senza necessità di costruire opere civili di alcun tipo. L’innovativo design e la concezione modulare dei blocchi consente il facile smantellamento del molo e il suo rimessaggio con ingombri estremamente limitati nei periodi di scarsa affluenza.

Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata al progetto PER o contattaci.

Le energie rinnovabili per le Isole Minori e le Aree Marine Protette Italiane

Il nostro progetto PER – “Pontile Ecologico Reversibile“, realizzato in collaborazione con l’Arch. Michela De Licio si è aggiudicato il primo premio del Concorso Internazionale di Idee “Le energie rinnovabili per le Isole Minori e le Aree Marine Protette Italiane”, per la categoria “Aree Portuali”.

Il concorso vede fra i principali promotori l’associazione ambientalista Marevivo, GSE (Gestore dei Servizi Energetici), ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile), CITERA (Centro di Ricerca Interdisciplinare Territorio Edilizia Restauro Ambiente), Università di Roma La Sapienza, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Qui e qui è possibile consultare l’elenco dei vincitori delle varie categorie.

Marevivo

La cerimonia di premiazione si terrà il giorno 27 febbraio p.v. alle ore 10.30, presso l’Auditorium del Museo Maxxi di Roma… siete tutti invitati!

A breve pubblicheremo sul nostro sito maggiori dettagli sul progetto.

 

Energia & Elezioni 2013: un consulto tra intelligenti

Un consulto tra intelligenti

… volevamo fare un consulto fra intelligenti.

La campagna elettorale è ormai giunta a termine.

Nella torbidezza che l’ha contraddistinta, fatta di sterili proclami e accuse reciproche, ci siamo resi conto di non conoscere le effettive proposte dei diversi partiti. Abbiamo allora deciso di verificare se queste non esistano proprio o semplicemente non abbiano conquistato le prime pagine dei giornali: su internet è possibile trovare i programmi e farsi un’idea su quanto offerto dalle parti.

Ci siamo chiesti quale sarebbe potuto essere il nostro contributo al dibattito e su quali argomenti concentrare la nostra attenzione. Abbiamo quindi scelto di rimanere nella nostra zona di comfort, continuando a parlare di quello che, da addetti ai lavori e appassionati del tema, meglio conosciamo: il mondo dell’energia. In questo post, infatti, cercheremo di riassumere come l’argomento sia stato trattato nei programmi dei vari contendenti alla disputa elettorale, sperando di fornire un ulteriore strumento per rafforzare nel lettore intenzioni di voto – o non voto – preesistenti.

Non tutti i partiti in lizza dedicano una sezione del loro programma al tema energia, e non tutti lo fanno allo stesso livello di approfondimento: consigliamo al lettore di cliccare sui relativi link per leggere i testi integrali. La scelta dell’ordine di esposizione ci è sembrata quasi obbligata, dando priorità a chi ne ha parlato più profusamente.

(altro…)

Conto termico: un incentivo per risparmio energetico e rinnovabili termiche

Recentemente, col decreto firmato il 28/12/2012 (Conto Termico) congiuntamente dai Ministeri dello Sviluppo Economico, dell’Ambiente e delle Politiche Agricole, è stato introdotto un radicale cambiamento nell’incentivazione di soluzioni orientate al risparmio di energia termica in tutte le sue forme.

Finora infatti, mentre la produzione di energia elettrica fotovoltaica godeva di corposi contributi (Conto Energia), la produzione o il risparmio di energia termica si avvalevano solo del rimborso del 55% della spesa sostenuta; questo però avveniva con modalità tali da non rendere particolarmente appetibile il ricorso a questa forma di incentivo: il rimborso infatti era nella forma di una detrazione IRPEF, per di più dilazionata su un ampio periodo (10 anni).

Il nuovo Conto Termico stanzia 900 milioni di euro annui per gli incentivi: 700 milioni per i privati e 200 per le pubbliche amministrazioni.

Le sovvenzioni andranno a coprire fino al 40% delle spese sostenute per l’impianto. L’importo sarà suddiviso in rate annuali (con durata di 2 o 5 anni, a seconda del tipo di intervento), versate direttamente sul conto del proprietario dell’impianto dal GSE(Gestore Servizi Energetici).

I destinatari dell’incentivo sono specificatamente i piccoli interventi: per ogni categoria tecnologica c’è infatti un tetto massimo all’incentivo che esclude investimenti di tipo speculativo (che hanno invece contraddistinto l’accesso al Conto Energia fotovoltaico).

Gli interventi di incremento dell’efficienza energetica incentivabili per le Amministrazioni Pubbliche riguardano i seguenti interventi (tra parentesi la durata dell’incentivo, che è in rate annuali costanti):

  • Isolamento termico di superfici opache delimitanti il volume climatizzato (5 anni);
  • Sostituzione di chiusure trasparenti comprensive di infissi delimitanti il volume climatizzato (5 anni);
  • Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti utilizzanti generatori di calore a condensazione (5 anni);
  • Installazione di sistemi di schermatura e/o ombreggiamento di chiusure trasparenti (5 anni).

(altro…)